Skip to content

L’inflazione informativa è una cifra del nostro tempo: non esistono praticamente più messaggi che, solo in base alla propria forza ed originalità, possano pensare di imporsi a livello globale.

Ciò vale anche per la Reintegration Economy, che ha sicuramente una particolare forza comunicativa nella propria esemplarità ma che, per utilizzare a pieno tale potenziale, ha bisogno di esplorare linguaggi nuovi e piattaforme comunicative diverse.

Tra le sfide che la Reintegration Economy si troverà ad affrontare, vi è quindi la promozione e la diffusione del proprio paradigma culturale ed operativo in maniera tale da creare un ecosistema comunicativo che consenta a chi intende portare avanti il paradigma, quale che sia la sua esperienza o appartenenza, di condividere con altri i propri saperi, le proprie competenze ed il proprio lavoro, in forma aperta e orientata alla produzione condivisa di valore.

Allo stesso modo, dovrà essere sviluppato un vero e proprio linguaggio della Reintegration Economy, che ne accompagni, posizioni e supporti la penetrazione culturale nella società a livelli sempre più vasti.

Per rendere tutto questo possibile, serviranno investimenti importanti e sicuramente di respiro internazionale, anch’essi da concepirsi in modo contributivo.

Da fondatori del modello, sta tuttavia a noi aprire la strada: avvalendoci del supporto dell’Università Cattolica di Milano, tra il 2020 e il 2030 investiremo nelle attività di promozione e diffusione della Reintegration Economy un budget complessivo di circa € 1.500.000.

Questa è la
Reintegration Economy

Tutto ciò che hai letto in questa pagina è reso possibile dalla Reintegration Economy. Un modello economico nuovo: prevede che la proprietà e il 100% dei ricavi di un’azienda (da cui sottrarre i costi, gli investimenti e le tasse) non siano un beneficio per pochi ma a disposizione di tutte le specie viventi e della loro casa comune che è il Pianeta.

 

Questa azienda è Almo Nature, 100% proprietà della Fondazione Capellino.

 

Stock placeholder image with grayscale geometrical mountain landscape
Iscriviti alla Newsletter!
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti sui nostri progetti. Ti invieremo comunicazioni solo quando avremo qualcosa di interessante da dirti.