Danube Biodiversity Corridor in Bavaria
con Deutsche Verband FÜR Landschaftspflege (DVL)

Criticità

L'importanza del Danubio e della sua conservazione è cruciale in Europa (per la biodiversità, gli habitat, l'identità e la sopravvivenza), come abbiamo evidenziato anche nel nostro documentario Habitat.


A partire dalla Germania Ovest (dove nasce) fino al Mar Nero, il Danubio abbraccia 9 Stati; con 2860 km, è il secondo fiume per estensione in Europa, ed è di grande importanza biologica, rappresentando una rilevante area umida e una ricca riserva naturale.


Il bacino idrografico di 875 km² del Große Laber si trova nella zona collinare della Bassa Baviera, tra l'Isar e il Danubio, e comprende parti dell'Hallertau a ovest e del Gäuboden a nord-est.


In questo bacino di utenza selezionato del Danubio bavarese, la gestione agricola intensiva, soprattutto negli ultimi decenni, ha portato a un forte calo (oltre il 50%) sia della disponibilità idrica sia della diversità delle specie originarie (di cui molte ormai a rischio di estinzione), soprattutto nei più ampi dintorni delle tre aree FFH situate in questa zona.

Dalle prime analisi (GIS e altro) effettuate insieme ad Eurac Research nell’ambito del più ampio progetto europeo, EU Biodiversity Corridors, risulta essere un corridoio a necessità di ripristino.

linea pallini 1

Area di intervento

 

Questo progetto specifico in Germania prevede di agire nella regione del caso studio del Große Laber, caratterizzata da un'agricoltura intensiva, un numero elevato di capi di bestiame e un turismo in aumento. Prevede interventi lungo 50km del suo bacino idrografico, in una zona che si estende per circa 65 km² (6.500 ettari). Comprende la Riserva Naturale Niedermoor südlich Nieder-leierndorf e connetterebbe altre due aree protette.


Le altre due principali aree protette lungo il corso del fiume sono:

  • L'area di nidificazione degli uccelli di prato "Labertal bei Langquaid" (Störche Im Labertal), una riserva naturale considerata tra le aree prioritarie per il sostegno degli uccelli di prato come la pavoncella e il chiurlo di Baviera.
  • Il corso inferiore del Laber, nei distretti di Kelheim e Regensburg, protetto come area FFH (Fauna, Flora, Habitat) 7138-372 "Tal der großen Laber zwischen Sandsbach und Unterdeggenbach" (valle del grande Laber tra Sandsbach e Unterdeggenbach).
Quest’area ospita sia zone umide e torbiere importanti, sia specie altamente minacciate in Baviera, come il chiurlo, la pavoncella, la pispola, il beccaccino, la cicogna bianca, il sedano strisciante e la cozza di ruscello. Un'ulteriore minaccia per la fauna dell'area, non quantificata, è rappresentata dalla mancata accettazione della presenza della lontra (Lutra lutra L.) da parte degli allevatori locali.

Intervento

 

Con Deutsche Verband für Landschaftspflege (DVL) - national landcare association tedesca - stiamo progettando lo studio di ripristino di un corridoio ecologico lungo un affluente del Danubio in Baviera, a sud est di Regensburg, in Germania. L'obiettivo è creare un sistema di connessione ecologica fra tre aree naturali lungo i 50km del Große Laber, regolamentare restrittivamente le attività agricole e turistiche intensive nell'attuazione di misure orientate alla conservazione della biodiversità, promuovere l'attuazione integrativa della protezione di specie minacciate, creare zone umide e favorire la conservazione di corpi idrici/brughiere con attività concrete.
Il progetto contribuisce dunque anche all'attuazione della Direttiva Quadro Europea sulle acque (buono stato ecologico dei corpi idrici), che è una priorità di intervento europea.


Mira inoltre a regolamentare, riorganizzare e controllare le attività agricole e turistiche intensive, nell'attuazione di misure orientate alla conservazione della natura che possono creare maggior valore sia per la biodiversità, la protezione del clima e per la società umana.

 

Obiettivi specifici e Approccio:

  • Le azioni concrete intraprese invertiranno il declino della biodiversità nell'area e saranno vantaggiose per le specie segnalate; tutte a rischio di diminuzione o estinzione locale;
  • Ottimizzazione delle misure di connettività, di gestione del territorio e di manutenzione dei biotopi in linea con gli obiettivi di protezione delle specie, delle torbiere, dell’acqua e del clima;
  • Creazione e salvaguardia di aree prative ricche di specie e di habitat umidi tipici della golena (compresi piccoli corpi idrici per anfibi, libellule, ecc.);
  • Misure per la formazione di humus con sequestro di CO2 associato, come l'aumento della presenza di azoto nel suolo per incoraggiare l'attività microbica;
  • Aumentare la consapevolezza delle specie autoctone e dei biotopi e della loro necessità di protezione attraverso un lavoro mirato di pubbliche relazioni, per aumentare l'accettazione delle misure;
  • Attività educative volte ad aumentare la conoscenza sociale e l'accettazione delle specie selvatiche (es. lontra), potenzialmente soggette a uccisione illegale;
  • Dimostrare come l'integrazione dei bisogni umani (produzione di beni regionali, turismo locale, educazione ambientale e sensibilizzazione) ai compiti guidati dalla conservazione, può produrre un valore maggiore sia per la biodiversità che per la società umana;
  • Informare e coinvolgere la popolazione locale sul background e sui risultati dei progetti;
  • Trasferimento di conoscenze al di fuori delle regioni e in EU: i metodi sviluppati saranno trasmessi ad altro personale LPV in altre regioni nel contesto di eventi di qualificazione.
danube_1
danube_2
danube_3

I nostri partner

 

DVL è un' Associazione tedesca per la conservazione della biodiversità e degli habitat, fondata nel 1993. È l'organizzazione ombrello senza scopo di lucro di 200 organizzazioni per la conservazione del paesaggio in Germania.
DVL contribuirà con la sua esperienza allo sviluppo del progetto. In particolare con le sue due organizzazioni locali, la LPV VÖF Kelheim e la LPV Regensburg, assicurerà che le misure mirate messe a fuoco vengano effettivamente implementate fornendo contributo duraturo al miglioramento della rete dei biotopi. Con molti anni di esperienza nell'attuazione di progetti rilevanti nella regione, perseguiranno un approccio sovraregionale oltre i confini distrettuali. Inoltre, il DVL contribuirà a diffondere le soluzioni implementate e i risultati raggiunti oltre la regione del progetto, in Germania e nel contesto europeo.

 

dvl_logo

 

Dati di progetto

 

cal

DURATA

1 anno (rinnovabile a 3 anni) a partire dal 01.04.2023

invest

NOSTRO INVESTIMENTO

€88.000,00